Caltagirone, città della ceramica e dei presepi

Padrona della ceramica e signora del cielo

situata in un alto colle, offre un’immagine di gentilezza e di decoro, città d’arte, ricca di monumenti, di eventi, feste popolari, di tradizioni e cultura,nonché di palazzi barocchi che ricordano gli antichi fasti.

Una città, con un ordine urbanistico, purtroppo non comune nel mezzogiorno, con un centro storico rimasto intatto nel tempo, isolato dal resto della Sicilia per gli scempi di abusivismo verificatisi nel tempo, Caltagirone rispecchia le sue origini, essendo particolarmente curata dall’amministrazione locale e dai suoi abitanti.

Come le maggiori città d’arte, anche una parte del centro storico è chiusa al traffico, riservata ai pedoni, per meglio fruire delle risorse turistiche che il luogo offre. Molte sono le cose da visitare a Caltagirone, da non perdere sicuramente la scala Maria Santissima del Monte composta di ben 142 gradini, ognuno dei quali decorato con maioliche policrome diverse per soggetti, per colore e per stile, il giardino pubblico uno dei più grandi in europa, ed ispirato ai parchi inglesi.

Uscendo dalla città in direzione di Niscemi si incontra la chiesa quattrocentesca, e il chiostro, di Santa Maria di Gesù, al cui interno, ricco di marmi e affreschi, si trova la Madonna della Catena, opera di Antonello Gagini. Proseguendo nella stessa direzione si possono ammirare lungo il percorso alcuni splendidi parchi ottocenteschi di antiche ville nobiliari.

Caltagirone Festa di San Giacomo Caltagirone Scala illuminata Chiesa San Giuseppe Caltagirone Chiesa San Giuseppe Caltagiron
http://www.lapilozzainfiorata.com/showimg.php?img_name=http://www.lapilozzainfiorata.com/public/images/pages/39ba5e19d1d4c376a3fa054cb3793d7b0b7286af.jpg&resize=1366&resize_type=w&quality=60
Alla scoperta di Caltagirone